Categorie
Aste giudiziarie

Il saldo e stralcio: una vantaggiosa procedura per debitori, creditori e acquirenti di un immobile

Il saldo e stralcio immobiliare è la migliore soluzione di compravendita di un immobile nel caso in cui il debitore non sia il grado di saldare il debito originario.

Cosa si intende per Saldo e Stralcio?

Le operazioni possono essere svolte nel caso in cui una persona si trovi in difficoltà ed ha subito un atto di pignoramento di un immobile di proprietà ed esiste quindi un giudizio di espropriazione immobiliare.

Il “saldo e stralcio” consente al debitore di saldare il debito.
Per Saldo e Stralcio si intende un accordo al termine di una contrattazione tra le parti, in cui i creditori accettano il pagamento da parte del debitore di una somma di denaro inferiore rispetto all’ammontare iniziale del debito contratto per l’acquisto dell’immobile.

Le operazioni possono essere fatte in ambito mobiliare o in ambito immobiliare, nel caso in cui una persona si trovi in difficoltà ed ha subito per esempio il pignoramento dello stipendio o un atto di pignoramento di un immobile di proprietà ed esiste quindi un giudizio di espropriazione immobiliare.

Il “saldo e stralcio” consente alla banca un’ottima transazione
Ad esempio, se una famiglia non potesse più pagare il mutuo di 100.000 euro per la propria casa, quest’ultima verrebbe pignorata. Se però riuscisse a venderla a una cifra di 80.000 euro, ad esempio, la famiglia disporrebbe di una cifra che potrebbe proporre alla propria banca creditrice per poter estinguere il proprio debito. La banca dovrebbe quindi scegliere se accettare gli 80.000 euro e chiudere la pratica, oppure se rifiutarli e far andare all’asta l’immobilre, con un’entrata che, al termine delle trattative, potrebbe anche essere inferiore del 70/80%.

Il “saldo e stralcio” consente all’acquirente di acquistare un immobile a un ottimo prezzo.
Questa situazione potrebbe diventare quindi un’ottima forma di investimento con un risvolto etico, per chi avesse capitali da investire in una casa pignorata, consentendo di avere un ottimo sconto sull’acquisto.

Saldo e stralcio immobiliare

La procedura di Saldo e Stralcio immobiliare in un’asta giudiziaria è possibile?

La procedura di Saldo e Stralcio può essere eseguita legalmente anche nel caso di un’asta giudiziaria, tramite un accordo tra creditore e debitore anche in caso di un immobile all’asta e può avvenire in due momenti precisi.

  1. Tra la data di notifica del pignoramento e quello di fissazione della prima vendita in sede d’asta
  2. Tra una prima vendita all’asta in cui nessuno si è presentato e il tempo in cui venga pubblicato un nuovo tentativo di vendita.

Questa procedura è vantaggiosa sia per la figura del debitore sia per la figura del creditore. Quest’ultimo, grazie a questa operazione potrà recuperare in tempi rapidi una parte dei soldi prima della vendita all’asta, mentre il debitore potrà estinguere il suo debito pagando una somma di denaro inferiore rispetto al debito originario.


Scopri gli immobili all’asta

Vuoi maggiori informazioni?